À PROPOS DE NOUS

LORENZINI NATURAMICA®

est une entreprise agricole qui se développe actuellement sur une surface de 500 hectares  de terrains très fertiles dans la plaine du Pô et dans la région de Syracuse (Sicile).

Sa principal siège est à Sermide (Mantoue) à l’extrémité sud-est de la Lombardie et sa deuxième siège productive  près de Pachino (Syracuse) à l’extrémité sud-est de la Sicile.

MELONS D’AUTEUR
Ce ne sont que les meilleurs fruits qui peuvent être marqués LORENZINI NATURAMICA®

286234_120086214810118_1368133096_o

OUR SKILLS

Les points forts

Depuis 1984 l’entreprise LORENZINI NATURAMICA® a décidé de se mettre au service du client en écoutant toutes ses questions, en essayant d’interpréter ses goûts et en les mettant en œuvre dans ses principaux objectifs : la qualité et la garantie.

En effet les points forts sont:

  • Qualité
  • Authenticité
  • Garantie

Au cours des années l’entreprise a recherché, soigné et utilisé au maximum la qualité d’une façon très méticuleuse en obtenant des résultats extraordinaires.

L’entreprise Lorenzini Naturamica® croit dans le système de défense biologique-intégrée comme méthode qui rationalise et utilise toutes les ressources phytiatries pour sauvegarder le production agricole en respectant le système écologique.

L’attention de l’entreprise est toujours directe au client final avec la possibilité de visiter l’entreprise même, avec des initiatives organisées «à portes ouvertes» pour voir personnellement tout le système d’obtention du melon que l’on achète au marché.

OUR SKILLS

Melons d'Auteur 98%
Extrême qualité 95%
Authenticité 92%
  • LORENZINI NATURAMICA®, au cours des années, a obtenu des résultats qui l’ont conduite à produire des melons d’élite, reconnus au niveau international surtout pour les garanties sur chaque fruit.

  • 1° entreprise agricole à lutte biologique-intégrée qui utilise des analyses d’un laboratoire autorisé à garantie du consommateur de l’absence de résidus de produits phytosanitaires dans les fruits.

  • 1° entreprise italienne avec certification de processus de qualité UNI EN ISO 9002

  • 1° entreprise en Europe qui utilise Well-Brix, le premier analyseur au monde non envahissant les fruits et de haute précision

  • 1° entreprise agricole qui garantit à distance (Lombardie-Sicile) un processus agricole certifié

  • 1° melon avec la possibilité de retrouver l’origine de chaque fruit (et non pas d’un seul stock) et donc avec une propre histoire bien identifiable

  • 1° entreprise que a partir de 2001 on utilise l’imprimante à Laser pour écrire un code alfanumérique sur l’écorce du fruit pour la tracabilitè de chaque fruit et garantie de non contrefacon

  • 1° melon en Italie avec certification de produit.

  • Inscriptions de la variété King’s Red à chair rouge et exclusivité européenne de la variété UNIQUE

DE NOTES CURIEUSES

0
KM Parcourus
0
Melons produits
0
Clients Heureux
0
Graines Plantées

LA NOSTRA STORIA

Famiglia Lorenzini

Aziende in evidenza (Famiglia Lorenzini)

La LORENZINI NATURAMICA® è un’azienda agricola che attualmente si sviluppa su una superficie di circa 560 ettari di terreni particolarmente fertili della Pianura Padana e del Siracusano. La sede principale è a Sermide MN, nella punta Sud-Est della Lombardia, mentre il secondo sito produttivo si trova a Pachino SR, nella punta Sud-Est della Sicilia.

Con una potenzialità di circa 6.000 tonnellate/anno di melone di qualità costituisce indubbiamente una grossa realtà produttiva, un traguardo di cui i titolari Daniele Lorenzini e la moglie Vanna Barotti insieme ai figli Serena, Grazia e Cristiano sono particolarmente orgogliosi.

L’azienda nel corso dell’anno dà impiego ad oltre 120 lavoratori stagionali nel sito di Sermide MN ed a circa 80 nel sito di produzione di Rosolini-Pachino SR e quindi ricopre una certa importanza anche dal punto di vista occupazionale.

Nell’azienda di Sermide – MN – Daniele Lorenzini precorrendo i nuovi orientamenti del mercato si è avvicinato alla coltivazione del melone, che andava affermandosi nella zona, ed ha iniziato l’attività orticola con poco più di un ettaro in pieno campo in coltura biologica, per una produzione di circa 40 tonnellate, fino ad arrivare ai livelli attuali.

Già dai momenti iniziali, il successo della azienda Lorenzini Naturamica è determinato dalla politica della Qualità, Genuinità e Garanzia che permea tutta l’ottica di conduzione aziendale, dalla volontà cioè della continua ricerca della qualità in ogni ambito aziendale, in ogni operazione di lavoro, per arrivare alla qualità totale, a 360° gradi, del prodotto offerto al consumatore unitamente alle garanzie di questa qualità.

L’ostinata e determinata ricerca per offrire al consumatore un prodotto sano ma anche salubre, senza residui di antiparassitari ha originariamente motivato l’azienda all’iscrizione alla Scuola Biologica “Suolo e Salute” di Torino per cinque anni e all’affinamento di tecniche colturali caratteristiche della Agricoltura Biologica, che al momento della conversione a biologico integrato hanno costituito una forte e preziosa esperienza.

La lotta biologica, in specifico, consiste nella conservazione e nell’uso degli antagonisti esistenti nell’ambiente naturale, con la finalità di controllare la densità delle popolazioni fitofaghe e mantenerle entro limiti considerati al di sotto delle soglie economiche di danno.

L’esperienza acquisita nei primi 5 anni porta all’azienda Lorenzini l’affinamento di tecniche colturali biologiche che costituiscono una preziosa eredità quando, con lo sviluppo degli investimenti, la superficie coltivata si amplia e l’azienda si converte in biologico-Integrata.

L’azienda Naturamica infatti è via via cresciuta, in modo esponenziale, ponendosi sempread ogni traguardo dei nuovi obiettivi di qualità e continuare a garantire il prodotto di qualità in ogni stagione, con uno standard qualitativo molto elevato e garanzie per il consumatore.

Rispetto alla Lotta Biologica, la Lotta Integrata è un sistema di controllo degli organismi dannosi che utilizza tutti i fattori e le tecniche di lotta disponibili che nel rispetto delle esigenze economiche ambientali e tossicologiche danno la priorità ai fattori naturali di limitazione – parassiti e predatori naturali – ed alle soglie di danno.

Si tratta quindi di un metodo di razionaliz-zazione dell’uso delle risorse fitoiatriche, siano esse di natura chimica, biologica, fisica, agronomica o biotecnologica; essa tende ad ottimizzare l’uso di tutte le risorse per salvaguardare le produzioni agricole nel rispetto del sistema ecologico.

L’agricoltura integrata quindi coinvolge le competenze di più discipline (chimica, biologia, genetica, agronomia, fitopatologia, economia, statistica, medicina, climatologia) con un unico obiettivo: la protezione delle piante dalle avversità salvaguardando la salute pubblica, nel rispetto dell’ambiente, e quindi anche l’economia dell’azienda.

Gli aspetti del ciclo colturale dell’azienda Lorenzini nel passaggio dal biologico all’integrato rimangono invariati; l’azienda infatti nelle pratiche colturali elenca:

  • uso del letame maturo e di concimazioni naturali;
  • ausilio di insetti ed acari predatori nella difesa antiparassitaria;
  • assenza totale di utilizzo di geo-disinfestanti per combattere gli insetti del terreno;
  • impiego di acqua di pozzo artesiano e quindi controllata, per l’irrigazione;
  • impollinazione esclusivamente tramite le api, immesse in alveari ai margini di tutti gli appezzamenti, rifuggendo dall’uso di qualsiasi sostanza chimica;
  • uso contro le malattie fungine di prodotti naturali quali zolfo e rame;
  • uso di sostanze a base di saponi naturali con effetti insetticidi;
  • uso di varietà dalle buone qualità organolettiche, innestate su varietà resistenti alle comuni malattie fungine del terreno;
  • sfalcio periodico delle erbe infestanti ai margini delle coltivazioni, per conservare l’equilibrio naturale ed utilizzo di teli di pacciamatura negli spazi di coltura, invece che diserbanti chimici;
  • analisi di laboratorio autorizzato su campioni di frutti a garanzia dell’assenza di residui di fitofarmaci;
  • controllo dello stato fitosanitario delle piantine in campo e registrazione di eventuali anomalie con una periodicità di 5 giorni dal trapianto alla raccolta, agendo a livello preventivo per individuare e stroncare sul nascere i focolai di infestazione di malattie fungine e / o di parassiti.

2014

Efficientamento energetico tramite l’adozione di combustibile rinnovabile (cippato) per il riscaldamento delle serre.

2010

Ampliamento del Magazzino di lavorazione e spedizione con installazione di un impianto fotovoltaico sul tetto che permette di coprire il 70% del fabbisogno aziendale in energia elettrica

2009

Costruzione di un impianto di climatizzazione nel magazzino di lavorazione per garantire la “catena del freddo” e mantenere a lungo inalterate le caratteristiche intrinseche dei prodotti, migliorando al contempo le condizioni di lavoro dei dipendenti

2008

Certificazione secondo lo standard Globalgap

2004

Costituzione dell’Organizzazione Produttori (O.P.) Lorenzini Naturamica Soc.cons., ai sensi dei Regg. CE 2200/96 e 1433/03, di cui l’Azienda Lorenzini è uno dei principali fondatori.

2003

Sul sito internet www.lorenzininaturamica.com viene resa possibile la tracciabilità di ogni singolo frutto lavorato attraverso il codice numerico stampato a mezzo laser sul frutto stesso.

2002

Creazione della banca dati per la registrazione di ogni frutto lavorato.

2001

Certificazione di prodotto a cura di Agroqualità: garanzia su ogni singolo frutto di 1° qualità. Introduzione della stampa del numero identificativo a mezzo laser. Adozione di nuove varietà di melone a polpa rossa contenenti principi benefici per la salute quali il Licopene.

2000

Rinnovo della certificazione ISO 9002 (successivamente divenuta ISO 9001:2008) a seguito di verifica ispettiva con esito favorevole.

1999

Stampa di un numero identificativo su ogni frutto di prima qualità (melone millesimato). Rintracciabilità di ogni frutto dal piatto del consumatore risalendo al campo di coltivazione fino al seme in vivaio.

1998

Acquisto di una selezionatrice computerizzata, basata su un analizzatore innovativo, non distruttivo dei frutti e di elevata precisione: il WELL-BRIX della Sumitomo Metal Mining che permette di garantire un grado zuccherino da 14° (-0,9° max) a 19° per ogni melone di 1° categoria, assicurando contemporaneamente l’integrità del frutto che non viene minimamente alterato o bucato. Acquisizione di un nuovo sito produttivo in Sicilia con estensione ad esso del Sistema Qualità, in modo da garantire la possibilità di acquistare il melone Lorenzini per oltre nove mesi all’anno: da Aprile a Dicembre.

1997

Conseguimento della certificazione di Sistema Qualità ISO 9002 (successivamente divenuta ISO 9001:2008).

1984

L’azienda Lorenzini Naturamica inizia la produzione di meloni applicando da subito i principi gestionali della Qualità che vedono nella soddisfazione del consumatore uno dei principali obbiettivi aziendali. Il nome Lorenzini Naturamica vuole esprimere l’impegno perseguito negli anni a favore di un prodotto di qualità: bello, buono, sano, attentamente confezionato, salubre e sottoposto a periodici campionamenti da parte di un laboratorio autorizzato di Mantova.